Calcolo del Codice Fiscale

Calcolo del Codice Fiscale Online

Calcolo del Codice Fiscale Online

Tool gratuito per calcolare il codice fiscale online. Lo puoi generare in pochi istanti inserendo nome, cognome, giorno e comune di nascita, provincia e sesso.
Con questo strumento online puoi anche calcolare il codice fiscale estero.
Generalo e copialo sul tuo computer o sul tuo smartphone per averlo sempre a portata di mano. Puoi anche stamparlo e portarlo sempre con te.
Può capitare, in casi eccezionali, che il codice generato non sia corrispondente a quello rilasciato dall'Agenzia delle Entrate.
Il codice generato segue le regole del D.M. del 12.3.1974

Cos’è il codice fiscale ?

Il codice fiscale è un codice alfanumerico costituito da 16 caratteri. È univoco, ovvero identifica una singola persona nei suoi rapporti con gli enti e con le amministrazioni pubbliche. La sua utilità la sperimentiamo quotidianamente.
Il codice fiscale contiene in sé le informazioni di base di ciascuno di noi. Si tratta delle informazioni anagrafiche necessarie alle istituzioni per riconoscerci quando accediamo ai suoi servizi.

Per sapere quando è nato consulta le FAQ.

Come calcolare manualmente il codice fiscale?

Per il calcolo del codice fiscale è necessario disporre delle seguenti informazioni personali: cognome, nome, Comune di nascita, Provincia, giorno e anno di nascita, sesso. Se invece vuoi verificarne uno, utilizza lo strumento Codice fiscale inverso.

Le prime tre lettere corrispondono al cognome. Di solito si tratta della prima, seconda e terza consonante. Se il cognome contiene meno consonanti? In questo caso si attinge dalle vocali presenti nel cognome. Se invece il cognome è lungo solo due caratteri, viene aggiunta come terza lettera una X.

Le successive tre lettere rappresentano il nome. Anche in questo caso se le consonanti non sono sufficienti si attinge dalle vocali, questa volta prendendole dal nome.

Le due cifre che seguono identificano l’anno di nascita. Per esempio, se sei nato/nata nel 1950 troverai la cifra 50. A seguire noterai una lettera, essa indica il mese di nascita. Per indicarlo vengono utilizzate le lettere dell’alfabeto partendo dalla lettera A, ma non sempre questo ordine viene rispettato.

Quali sono le lettere utilizzate per identificare il mese di nascita?

Nel codice fiscale il mese di nascita corrisponde a una lettera dell’alfabeto. La lettera che identifica il mese di nascita si trova alla nona posizione nella stringa alfanumerica che lo compone. Può essere una vocale o una consonante, e la sua associazione con il mese di nascita segue la tabella di conversione istituita dall’Agenzia delle Entrate.

Lettera month Lettera month
A Gennaio L Luglio
B Febbraio M Agosto
C Marzo P Settembre
D Aprile R Ottobre
E Maggio S Novembre
H Giugno T Dicembre

Come calcolare il codice fiscale di una donna?

Dopo la lettera che indica il mese di nascita compare un numero composto da due cifre: esso identifica il giorno di nascita. In alcuni casi questo numero è compreso fra 01 e 31, in altri casi è compreso fra 41 e 71. Come mai?
Per rendere immediatamente individuabile il sesso della persona, all’epoca dell’adozione del codice fiscale fu individuato l’escamotage che segue: per gli uomini il giorno di nascita viene riportato esattamente così com’è; per le donne viene invece aggiunto un valore pari a 40 (es.: una donna nata il giorno 15 ritroverà il numero 55).

Se invece vuoi verificarne uno, utilizza lo strumento Codice fiscale inverso.

Ogni Comune ha il suo codice alfanumerico, dov’è posizionato?

Il Comune di nascita è una delle informazioni riportate nel codice fiscale che, ricordiamo, serve all’anagrafe tributaria per registrare e controllare dati rilevanti per il fisco.
Il codice alfanumerico che indentifica il Comune di nascita si trova esattamente dopo il nostro giorno di nascita ed è composto da una lettera e tre cifre (es.: chi è nato a Milano troverà il codice F205). Questo codice non è desumibile attraverso particolari calcoli poiché ogni Comune ne detiene uno depositato presso l’Agenzia delle Entrate.

A cosa si riferisce l'ultima lettera del codice fiscale?

L’ultima lettera del codice fiscale è definita “carattere di controllo” e viene attribuita in seguito a un particolare algoritmo che utilizza tutte le cifre e le lettere contenute in esso. Il “carattere di controllo” serve a verificare la correttezza delle informazioni e il suo calcolo, per alcuni, può risultare davvero appassionante.

Come calcolare codice fiscale per stranieri?

Il codice fiscale estero è composto da 16 caratteri alfanumerici e per il suo calcolo sono necessarie poche informazioni personali, ovvero: cognome, nome, Stato in cui si è nati, giorno e anno di nascita, sesso. Seppure quello estero abbia la stessa struttura di quello italiano, differisce da quest’ultimo per la “stringa” alfanumerica dedicata al luogo di nascita, quella immediatamente successiva al giorno di nascita. Questa stringa alfanumerica è composta dalla lettera Z e da una serie di tre cifre che identificano lo Stato estero in cui si è nati (es.: se sei nato ad Aruba il codice sarà Z501). Inoltre, in corrispondenza della provincia vengono riportate le lettere EE.

In pratica, il codice che identifica il luogo di nascita in realtà identifica esclusivamente lo Stato di nascita e non il Comune. L’ultima lettera, come abbiamo avuto modo di approfondire prima, è il cosiddetto “carattere di controllo”.